Consigli

5 suggerimenti per migliorare il tuo business Cybersecurity

BYOD, condivisione di files e lavoro da remoto sono solo alcuni dei principali fattori di rischio per la sicurezza informatica che devono affrontare oggi le piccole imprese.
Oggi il cloudcomputing ha concesso alle piccole imprese di lavorare da qualsiasi luogo e su qualsiasi dispositivo: possono trasferire facilmente i file tra computer attraverso DropBox, effettuare video-conferenze in tutto il paese con Skype, e lavorare da smartphone e tablet senza andare in ufficio.

Molti imprenditori hanno imparato nel modo più duro, il compromesso per l’utilizzo di tali strumenti a causa della potenziale e grave violazione dei dati.
Gli esperti in sicurezza hanno condiviso i loro pensieri sulle migliori pratiche informatiche e stilato 5 suggerimenti per migliorare le vostre politiche di sicurezza per il vostro business.

1) Controlla il tuo accesso di amministratore

La ricerca ha dimostrato che i privilegi di amministratore è una delle più grandi minacce alla sicurezza del tuo sito. Eppure, molti imprenditori non spendono il proprio tempo per migliorare le impostazioni e le limitazioni di accesso adeguandole ai dipendenti non-admin, soprattutto quando tali lavoratori utilizzano i propri dispositivi.

“Politiche e meccanismi di sicurezza devono essere messi in atto per l’accesso a dati aziendali da dispositivi personali, occorre un controllo su chi ha i privilegi per l’esecuzione delle applicazioni aziendali da dispositivi in modo da minimizzare il rischio di perdita o danneggiamento dei dati.”

2) Sicurezza a strati

Tenete protetti i dati importanti, non sprecare risorse preziose in materia di sicurezza di alto livello per tutto, il consiglio è di assumere un approccio multilivello della sicurezza.

“Applica diverse classificazioni di sicurezza durante la connessione.”

E’importante applicare un livello adeguato di sicurezza, ma non dimenticare che gli hacker hanno più probabilità di passare attraverso aree deboli.

3) Chiedete informazioni sulle politiche di cyberinsurance

Negli ultimi anni, le politiche di cyberinsurance sono diventate un’opzione sempre più popolare per le piccole imprese che cercano di proteggere le informazioni sulle carte di credito, nomi dei clienti, gli indirizzi e altri dati sensibili memorizzati nei sistemi online. I “cyber-rischi” non sono in genere coperti da assicurazione di responsabilità civile in generale, quindi è importante scoprire quali servizi sono disponibili per ogni tipo di copertura da questi attacchi.

La Cyberinsurance non è necessaria ad ogni azienda, ma se lo è, dovete parlare con il vostro agente di assicurazione e prendere in considerazione tutte le opzioni.

4) I dispositivi personali

Permettere ai dipendenti di utilizzare dispositivi personali per il lavoro significa che avrete bisogno di un qualche tipo di sistema di monitoraggio per proteggere tutti i dati dell’azienda. Questo può far sì che i dipendenti possono sentire che la loro privacy sia stata invasa.

“Guadagnare la fiducia dei vostri dipendenti mediante l’attuazione di norme sulla privacy che permette solo il monitoraggio delle funzioni legate al lavoro sui loro dispositivi”.

Evitare politiche rigide di blocchi di siti e applicazioni, e assicuratevi che il contenuto personale non sia cancellato senza l’autorizzazione dei dipendenti”.
Se una violazione dei dati si verifica in un dispositivo personale che ha bisogno di essere visionato, dovete gestire la situazione in modo molto delicato.

5) Processi in atto

Un software di sicurezza e uno strumento a guardia delle violazioni dei dati, ma la tecnologia da sola non è sufficientea dare la risposta ai vostri problemi di sicurezza informatica.

“La vera soluzione è una combinazione di persone, processi e tecnologia”.